Le scuole materne decentrate

Il progetto, avviato nel Gennaio 2007 e frutto della collaborazione con le autorità civili del territorio, ha visto nell’anno scolastico 2010 l’avvio e il funzionamento delle 5 scuole materne situate ciascuna in una delle cellule (frazione) che compongono il Settore di Tumba, della città di Butare (Rwanda), dove operiamo dal 1995.

Nel mese di Gennaio 2009 sono state inaugurate le prime due scuole nelle cellule di Cyarwa e Cymana, nel mese di Gennaio 2010 quella della cellula di Gitwa, mentre nel Maggio 2010 sono state avviate le due scuole materne delle cellule di Rango e Mpare.

Composte ciascuna di 3 aule e dei servizi igienici, possono accogliere per ogni classe 50 bambini, così da coprire il fabbisogno dell’intero Settore, dove la presenza dei bambini dai 3 ai 6 anni è veramente numerosa.

Un servizio educativo prezioso che costituisce un’ importante opportunità per la maggior parte delle famiglie di Tumba, che grazie al contributo minimo richiesto dal Comune possono accompagnarvi i loro figli, nonostante la difficile situazione economica che si trovano a vivere. Un’ occasione fondamentale per tutti i bambini che grazie alle loro insegnanti possono compiere un percorso educativo ed igienico – sanitario, utile per la loro vita e in preparazione alla scuola primaria.

Un cammino che ha richiesto e richiederà ancora in futuro il sostegno e il supporto di tanti amici che con Variopinto vorranno continuare ad essere vicini ai bambini e alle famiglie di Tumba, perché si possano aiutare le autorità civili in questo impegno non certo facile che si sono assunti, in un paese in cui la scuola è spesso ancora privilegio per pochi e in cui le scuole materne sono generalmente private e quindi non accessibili alla maggior parte della popolazione.

Il piccolo contributo economico versato dalle famiglie spesso poverissime, ha infatti solo lo scopo di renderle partecipi della vita della scuola in un’ottica di responsabilizzazione, ma non è certo sufficiente a garantire il pagamento degli insegnanti, il materiale didattico necessario o una piccola merenda che per molti bambini potrebbe costituire l ‘unico pranzo della giornata.

Il percorso è quindi appena iniziato, ma i volti e i sorrisi dei bambini, l’impegno delle insegnanti, la gioia delle famiglie e la volontà delle autorità civili di garantire un servizio continuativo e qualificato, ci stimolano ad essere loro vicini.

Certamente un nuovo impegno che da soli non avremmo potuto affrontare: un cammino da percorrere insieme e che ci auguriamo possiamo continuare a condividere con tanti amici anche in futuro……

tipa2

Annunci